Cosa significa “allenamento”

Mantenimento e miglioramento dell’efficienza fisica, soprattutto dal punto di vista muscolare e cardio-respiratorio, mediante esercizi ginnico-sportivi; preparazione tecnica specifica a un’attività sportiva.

Molteplici sono le modificazioni fisiche e soprattutto funzionali, che si verificano nel corso dell’allenamento: ipertrofia dei muscoli, aumento della forza e del rendimento muscolari, miglioramento delle condizioni cardiocircolatorie, maggiore ventilazione polmonare.

Allenamento sportivo

Contemporaneamente a questi fenomeni avvengono modificazioni biochimiche, specialmente a livello dei muscoli, nei quali si verifica un aumento della concentrazione in mioglobina, in actomiosina (e conseguentemente in ATP), in glicogeno. Allenamento inteso come impegno fisico e mentale, l’allenamento consente, in differenti attività umane, lavorative, intellettuali, di acquisire ‘lena’, cioè capacità e destrezza attraverso un esercizio regolare e programmato.

Più specificamente in ambito sportivo, l’allenamento è un’attività metodica di preparazione fisica, psicologica e tattica volta a ottenere il massimo rendimento in gara, oppure al mantenimento della forma. Gli adattamenti dell’organismo, che sono l’obiettivo dell’allenamento sportivo, sono provocati dal carico fisico, o carico di lavoro, cioè dall’insieme degli esercizi la cui intensità e specificità varia in funzione delle capacità dell’atleta.

Il carico fisico è la causa principale dell’adattamento dell’organismo al processo di allenamento.

CERVELLO

Importante per un buon allenamento e miglioramento delle prestazioni è la fase di recupero tra una seduta e quella successiva. Il particolare “massaggio sportivo del Dr. Bottega” ideato e testato dalla Mesis, ottimizza in maniera settoriale il recupero della massa muscolare. Rende il “motore” più pulito e pronto permettendo l’esecuzione di allenamenti successivi a livelli di intensità superiore.

Pubblicato in Sport
Tag , , , , , , , , ,

Rispondi