Miglioramento della mobilità articolare: stretching

Per il miglioramento della mobilità articolare mi sentirei di consigliare lo “Stretching”

Metodologia più usata che prevede:

  • Massima concentrazione per tutta la durata dell’esercizio.
  • Esecuzione sempre lenta, uniforme e controllata:
  1. Prima fase del movimento con ricerca della posizione di allungamento in 6 secondi circa, inspirando.
  2. Seconda fase del movimento con mantenimento della posizione di allungamento per 15-30 secondi (15-20 secondi nella attività sportiva e 20-30 se­condi e oltre nella rieducazione muscolare) espirando lentamente. Va ricer­cato il massimo rilassamento evitando irrigidimenti e dolore acuto;
  3. Terza fase del movimento con ritorno alla posizione di partenza in 6 secondi circa, inspirando.

stretching

  • Esecuzione di 2-4 serie per settore corporeo interessato.
  • Frequenza di almeno 3 sedute settimanali per una buona efficacia. Gli esercizi di stretching sono utili sia prima che dopo l’allenamento. Non vanno comunque mai eseguiti a freddo. Prima dell’allenamento è bene fare precedere gli esercizi di stretching da un breve riscaldamento muscolare generale.
Pubblicato in Salute e Benessere, Sport
Tag , , , , , , , , , ,