Miglioramento del trofismo e della forza generale di base

Gli esercizi ideali, secondo me, sono quelli a carico naturale.

I principali parametri da rispettare sono:

  • Scelta di esercizi che permettano la esecuzione corretta di almeno 20-25 ripe­tizioni per serie.
  • Ritmo esecutivo fluente e controllato sia in fase concentrica che eccentrica.
  • Esecuzione di 4-5 serie per esercizio.
  • Recupero completo tra le serie (circa 3 minuti).

Metodo del circuito

circuito bambini

 

L’allenamento attraverso il “circuito” per il Trofismo e la Forza Generale di Base, permet­te di ottenere un buon livello quantitativo di lavoro in tempo relativamente breve. Il circuito, grazie alla varietà continua di esercizi, può rendere gli allenamenti più gradevoli.

Inoltre lo stesso circuito può essere effettuato da più atleti in successione, anche a livello di comparazione tra loro. È anche un ottimo test per la verifica dei mi­glioramenti ottenuti nell’arco del tempo.

È importante rilevare come uno stesso circuito può essere utilizzato per lo sviluppo di una o più capacità motorie contemporaneamente. Infatti non è il solo esercizio che identifica il circuito. ma la modalità esecutiva (ritmo), l’entità del ca­rico usato ed il tempo di recupero tra una stazione (esercizio) e l’altra e tra i vari giri programmati.

Nei principianti si deve fare attenzione ad eventuali esecuzioni scorrette che possono derivare dalla fretta di passare da una stazione all’altra.

L’organizzazione di un circuito per i giovanissimi specifico per la Forza Ge­nerale di Base, prevede !e modalità esecutive seguenti:

  • 4-6 stazioni con esercizi di carattere generale ovvero coinvolgenti contempo­raneamente più gruppi muscolari.
  • Carico naturale con scelta di esercizi che permettano la corretta esecuzione di almeno 20-25 ripetizioni per sere.
  • Recupero tra una stazione e l’altra di 2 minuti circa, 3 minuti se l’esercizio suc­cessivo impegna lo stesso gruppo muscolare.
  • Effettuazione di almeno 3 giri con recupero completo tra un giro e l’altro. Du­rante il recupero possono essere eseguiti esercizi di respirazione e mobilità ar­ticolare.
Pubblicato in Sport
Tag , , , , , , , , , , ,

Rispondi